Arriva il periodo dell’avvento e ritornano i mercatini di natale

L’arrivo dell’Avvento porta con sé la magia delle casette di legno con tetti spioventi, delle bancarelle illuminate stracolme di dolciumi e prodotti tipici e delle musiche appartenenti al folklore austriaco e tedesco, ma anche italiano.

Tra i mercatini è possibile trovare prodotti artigianali di ogni tipo, specialità gastronomiche tipiche di ogni luogo e preparate appositamente per l’occasione, ma anche palline per l’albero, statuette per il presepe, luci e decorazione di ogni forma e colore, da quelle più tradizionali a quelle più moderne, insomma tutto ciò che serve per creare un’atmosfera natalizia.

La nascita dei mercatini di Natale pare abbia avuto origine attorno al 1400 nei territori compresi tra la Germania e l’Alsazia, infatti il primo mercatino della storia ha avuto luogo a Dresda, il lunedì precedente il Natale dell’anno 1434. Qui gli artigiani si davano appuntamento per esporre le loro creazioni che richiamavano la natività e l’avvento. Dato il costo elevato degli oggetti esposti e venduti in questi mercatini, inizialmente, soltanto la borghesia ne era attratta. L’interesse nel tempo però è cresciuto fino ad espandersi su quasi tutto il paese. Abbiamo dovuto attendere gli anni novanta del secolo scorso per assistere alla grande diffusione dei mercatini di Natale nelle numerose città europee. In quegli anni è nato quello che oggi consideriamo il più importante mercatino di Natale italiano ovvero quello di Bolzano. Ai giorni nostri, i mercatini di Natale sono diventati una straordinaria attrazione turistica per milioni di visitatori provenienti da ogni parte del mondo in cerca di prodotti rigorosamente fatti a mano come le statuette di legno per il presepe, gli addobbi natalizi per la casa, i prodotti tipici locali e tanto altro.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background