Baia Holiday: da Salò un aiuto concreto per i terremotati in Croazia

La realtà italiana Baia Holiday, attiva nel turismo open air, ha donato 16 alloggi e case mobili per i terremotati in Croazia

A fine dicembre una terribile scossa di terremoto ha colpito la Croazia, con epicentro a sud-est della capital Zagabria. Oltre agli edifici crollati, hanno perso la vita diverse persone. Da Salò, in provincia di Brescia, la realtà italiana Baia Holiday, specializzata nel settore del turismo open air, ha scelto di dare un contributo ai croati, alla luce della gravità della situazione. Considerando che il Paese colpito dal sisma è uno di quelli in cui Baia Holiday opera di più.

L’INIZIATIVA – Sull’isola di Lussino, a circa 300 km dalle zone più colpite dal terremoto, il Camping Village Poljana, di proprietà di Baia Holiday dal 2002, su parola del direttore Kedves ha creato una rete di collegamento con i fornitori del posto per donare quattro case mobili e dieci roulotte a chi si trova maggiormente in difficoltà. Altre due sono in via di spedizione. Il totale ammonta a 16 alloggi destinati e consegnati a chi è rimasto senza un tetto sotto cui vivere.

La gioia più grande, sottolinea il presidente di Baia Holiday Vezzola, è che tante persone del posto hanno elogiato l’iniziativa e si sono attivate per recuperare altro materiale essenziale per i più bisognosi, seguendo una scia di solidarietà. Non resta che fare i complimenti.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background