CHIAMANO LA FIGLIA BLU, GENITORI CONVOCATI IN PROCURA

<<Il nome non corrisponde al sesso, rettificatelo.>>

I genitori di una bambina di un anno e mezzo che hanno chiamato la figlia Blu,sono stati convocati dalla procura di Milano per rettificare l’atto di nascita. Il padre Luca spiega: ” il nome verrà modificato, altrimenti rischia di essere il giudice a decidere il nome di nostra figlia, se non ne indicheremo noi uno. sembra che la legge non lo impedisca!”

“Quando ci siamo presentati all’anagrafe per la registrazione ci avevano avvisato che poteva esserci il rischio di venir richiamati, ma ogni anno, secondo i dati Istat, ci sono circa sette Blu, in prevalenza bimbe. Non ci aspettavamo di dover cambiare nome un anno e mezzo dopo, quando ormai anche nostra figlia sa di chiamarsi Blu ed è scritto ovunque”.

‘I genitori della neonata ipotizzano che la magistratura si sia rifatta all’articolo 35 del Dpr 396/2000 in base al quale ” il nome imposto al bambino deve corrispondere al sesso”.

Incredibile ma vero, nel Palazzo di giustizia di Milano oggi si discuteva un caso fotocopia relativo, di nuovo, a una bambina che i genitori hanno deciso di chiamare Blu. In questo caso però il Pm Luisa Baima Bollone ha rinunciato, per ovvi motivi al ricorso, convalidando il nome della bambina nata il 29 dicembre.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background