Covid, ecco come la Thailandia tenta di rilanciare il turismo

Thailandia in crisi rilancia il turismo estendendo il visto turistico speciale e offrendo 14 giorni di quarantena su uno yacht di lusso

La Thailandia ha avuto una maggiore crisi nell’area del turismo, vedendo crollare il numero di ingressi da 50mila al giorno a poche centinaia. Per salvare il turismo, il governo ha pensato di coinvolgere il settore nautico, anch’esso molto colpito dalla pandemia. Per questo, i confini thailandesi si aprono al resto del mondo offrendo ai turisti una quarantena di lusso, all’interno di yacht con ogni comfort possibile.

PROGRAMMA – Il programma (ancora in prova) prevede che i turisti, se risultati negativi al tampone molecolare, possano restare due settimane su uno yacht o su una nave da crociera a Phuket. I visitatori dovranno obbligatoriamente indossare un braccialetto elettronico in grado di monitorare in primis gli impulsi vitali come pressione sanguigna e saturazione ma anche di tracciare la posizione di chi entra nel paese fino alla fine dell’isolamento. Le imbarcazione di lusso selezionate per prendere parte al piano turistico-sanitario sono 100.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background