Covid, a Milano il Teatro Armani diventa un centro per vaccini

Il teatro Armani diventerà un centro per la vaccinazione anti Covid-19 con l’obiettivo di ridurre il pesante lavoro svolto dalle strutture sanitarie

Il gruppo Armani è tra le prime aziende con sede in Lombardia a dare il via alle somministrazioni dei vaccini come previsto dalla delibera regionale. Il teatro Armani, uno spazio che da sempre ospita le sfilate del gruppo, diventerà un centro per la vaccinazione anti Covid-19. Regione Lombardia, Confindustria Lombardia e Confapi, hanno firmato un protocollo per la somministrazione dei vaccini all’interno delle aziende, e sarà possibile perché da aprile la Lombardia avrà una maggiore capacità vaccinale sia con l’innalzamento dell’età per Astrazeneca sia per l’arrivo di Johnson&Johnson.

VACCINI La vaccinazione avverrà nei modi e nei tempi che saranno comunicati nei prossimi giorni e la partecipazione sarà su base volontaria, prima in Lombardia e poi non appena sarà possibile anche nelle altre regioni. Il gruppo Armani ha annunciato che la campagna risponde all’obiettivo di ridurre il pesante lavoro svolto dalle strutture sanitarie in modo tale che le risorse siano occupate all’incremento di assistenza e cura. Questa iniziativa è stata fortemente voluta da Giorgio Armani in segno di vicinanza ai suoi dipendenti in un momento ancora molto critico per la salute di tutti.

Teatro/Armani


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background