Firenze, gli Uffizi danno voce ai protagonisti delle opere e conquistano TikTok

Le Gallerie degli Uffizi conquistano i social. I personaggi delle opere d’arte sono i protagonisti di video ironici che diventano virali su TikTok

Quando si pensa all’arte e ai musei come le Gallerie degli Uffizi, viene spontaneo immaginare il momento in cui si contemplano le opere, in un atteggiamento spesso serioso e reverenziale davanti al frutto del lavoro dei grandi maestri dell’arte. Ma ormai nel duemila l’essere online è scontato e quasi d’obbligo anche per l’arte più raffinata. Così, gli Uffizi di Firenze non si tirano indietro e sbarcano sui social. Ormai da un anno, infatti, l’account TikTok della famosa galleria d’arte fiorentina ha deciso di dare voce ai personaggi rappresentati nei quadri e dalle statue esposte, realizzando veri e propri video accattivanti e pieni d’ironia.

L’INIZIATIVA – Tutto è iniziato il 28 aprile del 2020 quando, nella clip inaugurale, il Cavaliere Pietro Secco Suardo – personaggio di un dipinto di Giovanni Battista Moroni del ‘500 – saltellava per i corridoi sul sottofondo delle musica Le Feste di Pablo. Da quel momento, a colpi di ironia i post degli Uffizi hanno fatto sorridere ma anche riflettere. In occasione dell’8 marzo, per esempio, le protagoniste delle opere hanno rivendicato alcune libertà fondamentali. In altri, invece, l’ironia è servita a scopo didattico. Come in quello creato per parlare dei benefici dell’acqua, con scritto: «Utile per perdere peso, purificare la pelle e – nel caso in cui una persona dovesse darci troppo fastidio – anche per affogare qualcuno».

NUMERI – Le Gallerie degli Uffizi, già presenti su diversi social network, hanno visto un’impennata delle attività online soprattutto con l’arrivo della pandemia, raggiungendo quasi 2 milioni di visualizzazioni in poco più di un mese. Questo ci fa capire che l’arte non deve solo essere ammirata ma, se reinterpretata nel modo giusto, può essere utile per parlare di diversi temi di importanza storica e sociale attraverso l’ironia.

@uffizigalleriesMind your business about what women want or are. ##perledonne ##mesedelledonne ##giornatainternazionaledeidirittidelladonna♬ original sound – Shaphet Sunday


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background