James Bond ancora rimandato, si dovrà aspettare il 2021

Il 25° film di James Bond No Time To Die rimandato ad 2 aprile 2021. É la seconda volta, causa pandemia, che viene cambiata la data di lancio

Il 2020 è stato un anno pieno di turbolenze anche per il cinema e nel dettaglio per James Bond 007, che per la seconda volta viene rimandato. Programmata l’uscita nelle sale cinematografiche per aprile 2020, a marzo è stata rinviata al 25 novembre per lo scoppio della pandemia. Ieri la notizia, tramite Twitter, del secondo rinvio, previsto per aprile 2021, Covid-19 permettendo. L’attesa di vedere Daniel Craig, per l’ultima volta, nei panni dell’affascinante agente di Sua Maestà la Regina d’Inghilterra si protrarrà per almeno altri sei mesi.

RINVIO – La situazione sanitaria in cui ci troviamo, ha portato le case cinematografiche a dover riprogrammare le date di lancio dei film in uscita. Alcune major hanno optato per il lancio in streaming, ma i produttori Michael G. Wilson e Barbara Broccoli della MGM, Universal and Bond, vogliono che il lancio avvenga in sala. Decisione sicuramente presa dopo l’uscita del film di Christopher Nolan Tenet, che doveva rappresentare il rientro nelle sale, invece si è invece rivelato un incasso inferiore alle aspettative.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background