Milano e Como invase dallo smog: bocciate da Legambiente

Nell’ultimo report realizzato da Legambiente sulla quantità di smog presente nelle città italiane, Milano e Como risultano le più inquinate

Lo smog che ormai da anni incombe minaccioso sulle città italiane è diventato un problema molto serio che rischia di compromettere la qualità della vita negli ambienti urbani. L’ultimo report Mal’aria redatto dall’associazione Legambiente conferma ancora una volta la pessima qualità dell’aria nella Lombardia. Il report consiste in una sorta di pagella sulla qualità dell’aria di 97 città italiane, stilata confrontando le concentrazioni medie annue delle polveri sottili con i rispettivi limiti medi annui suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). Da zero a dieci solo Lecco e Sondrio si aggiudicano un misero 4, le altre città lombarde si fermano tutte al di sotto: Cremona, Lodi, Mantova, Pavia, Varese e Brescia con voto 3; Bergamo si deve invece accontentare di un 2; 1 per Monza; e un preoccupante zero per Como e Milano, colpevoli di non aver mai rispettato nessuna delle limitazioni imposte dall’Oms.

IL PROBLEMA DELLE AUTO – Il report dedica inoltre un particolare focus alle auto come fonte principale di inquinamento in città. «La Lombardia preferisce rimandare all’anno nuovo il blocco alla circolazione dei mezzi più vecchi e inquinanti Euro4 – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente -, mentre sarebbe dovuto scattare all’inizio di questo mese». Con la pubblicazione di questo ultimo allarmante report la speranza è che si cominci seriamente a promuovere una mobilità urbana più sostenibile, incrementando le piste ciclabili e la sharing mobility.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background