A Milano spuntano per la città i frigo “Smog”, ideati da Biancoshock

A Milano lo street artist Biancoshock trasforma tre centraline elettriche in coloratissimi frigoriferi con marca “Smog”, come provocazione all’inquinamento in città

Nelle tre vie più inquinate di tutta la città di Milano, Greco, Forlanini e viale di Monza, l’imprevedibile street artist Biancoshock, noto soprattutto per i suoi lavori fortemente provocatori e ironici, ha nuovamente stupito i suoi concittadini andando a trasformare tre centraline elettriche in frigoriferi colorati. Su ogni frigorifero appare la scritta in stampatello “Smog”, più una serie di calamite e cartoline che mostrano sprazzi della città di Milano avvolta dall’inquinamento, come piazza Duomo coperta da nubi di smog o la tangenziale ovest bloccata dal traffico.

PROBLEMA ANNOSO – Il messaggio dell’artista diviene quindi immediatamente comprensibile ed evocativo, è l’ennesima prococazione volta a sensibilizzare i cittadini sul problema dell’inquinamento, che ormai da anni afflige la metropoli. Biancoshock al fine di rafforzare l’efficacia del suo messaggio, ha inoltre voluto promuovere il suo lavoro tramite un post pubblicato su Instagram, che riportiamo di seguito!


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background