È morto Luciano Ghezzi, storico bassista di Ligabue: «Ci mancherai»

Addio allo storico bassista e collaboratore di Ligabue Luciano Ghezzi, venuto improvvisamente a mancare nella notte di sabato 3 ottobre

Il musicista Luciano Ghezzi, noto per essere stato il fidato bassista del rocker Ligabue, si è spento inaspettatamente sabato all’età di 56 anni. Ghezzi ha iniziato la sua carriera musicale negli anni ’70 con il chitarrista Max Cottafavi e il batterista Gigi Cavalli Cocchi. Grazie quest’ultimo nell’89 fu coinvolto nel primo progetto musicale dell’esordiente Ligabue. Da quel momento in poi la collaborazione e l’amicizia tra i due è stata portata avanti anche negli anni a seguire, tant’è che Luciano ha suonato ad innumerevoli concerti di Liga e preso parte alla realizzazione di diversi album di successo.

FULMINE A CIEL SERENO – Nonostante il bassista avesse deciso di trascorrere gli ultimi anni lontano dai palcoscenici per dedicarsi alla famiglia, solo pochi giorni fa aveva deciso di accettare l’invito di Ligabue a partecipare alla presentazione del suo nuovo singolo La ragazza dei tuoi sogni. La notizia della morte di Luciano, come un fulmine a ciel sereno, ha letteralmente sconvolto il panorama musicale nazionale.

IL COMMOVENTE SALUTO –  «Hai occupato tutte le frequenze, dalla profondità del suono devastante del tuo basso fino alla tua vocina acuta. A sdrammatizzare ci hai sempre pensato tu – scrive Ligabue sui social -.  È stato bello stare insieme e vederti più in forma che mai. Ci mancherai davvero tanto, Luciano». Con questa commovente dedica ed una foto che li ritrae insieme postata su Instagram, la star del rock italiano intende dire addio al suo amico e bassista storico Luciano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Hai occupato tutte le frequenze. Dalla profondità del suono devastante del tuo basso fino alla tua vocina acuta, adatta per le armonie dei Beatles. A sdrammatizzare ci hai sempre pensato tu. Quando è stato il momento di scegliere fra famiglia e musica, hai fatto presto a decidere: la famiglia altroché. Ma sei sempre stato quello che ricordava meglio e più di ogni altro quello che ci era successo. Circa venti giorni fa abbiamo fatto insieme a tutti gli altri una “urlando contro il cielo” che avrebbe dovuto essere di fronte a tutta quella gente ma il virus non ce l’ha permesso. E’ stato bello almeno essere insieme. E’ stato bello vederti più in forma che mai. Le tue battute, la tua allegria. Ci mancherai davvero tanto, Luciano : : : #lucianoghezzi #clandestino #ligabue #rip #bassista #urlandocontroilcielo #campovolo #ghezzi

Un post condiviso da Luciano Ligabue (@ligabue_official) in data:


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background