Palermo, il 96enne Giuseppe Paternò si laurea in Lettere con 110 e lode

A 96 anni e 10 mesi si laurea in Storia e Filosofia con 110 e lode. È lo studente più anziano d’Italia, nato nel 1923 si chiama Giuseppe Paternò

Giuseppe Paternò risulta essere lo studente più anziano d’Italia, in quanto a quasi 97 anni si laurea nel corso di Lettere, precisamente in Storia e Filosofia, all’Università di Palermo, nella quale è si iscritto nel 2017. La media dei suoi voti si aggira intorno al 29.80, un risultato incredibile che è da esempio per tutti i giovani e che fa capire quanto sia importante lo studio e di come riesca a tenere allenata la mente.

LA VITA – Giuseppe ha sempre voluto studiare ma non ha mai avuto concrete possibilità; iniziò a lavorare all’eta di 7 anni e solo dopo averne compiuti 16 convinse il padre ad iscriverlo all’avviamento professionale che, nonostante i buoni risultati, non lo fece poi continuare gli studi. Lavorò prima come fattorino all’Utet e poi alle Ferrovie. Finalmente raggiunti i 30 anni riuscì, grazie alle scuole serali, ad ottenere il diploma di geometra. Una volta in pensione ha fatto due corsi di teologia e ha persino scritto un libro: Quando il tram arrivava a Mondello: Storia dei ragazzi di via Papireto. 

Il 29 luglio 2020, esattamente a 14 anni dalla morte della moglie, si laurea online affidandosi al figlio per il collegamento a Internet con il pc. «Una freschezza mentale e una lucidità da portare come esempio ai giovani – dice il rettore Fabrizio Micari al Corriere della Sera -, la prova che studiare fa bene


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background