Venezia, rubate ad una donna 60 uova di Pasqua di beneficenza mentre è al cimitero

Ad una donna, Federica Toffanin, mentre si trovava al cimitero per far visita alla figlia morta a soli 8 anni, sono state rubate 60 uova di Pasqua destinate alla beneficenza

Nel pomeriggio di giovedì 25 marzo sono state rubate dall’auto di Federica Toffanin circa 60 uova di Pasqua. Le stesse dovevano essere vendute così da donare il ricavato all’Hospice pediatrico Braccio di Ferro Rfe di Padova. Il vile atto si è verificato davanti al cimitero di Malcontenta, frazione di Mira, in provincia di Venezia. La donna, dopo esser andata a far visita alla tomba della figlia – la piccola Lavinia Zanda, morta a soli 8 anni per una malattia rara – ha trovato l‘auto completamente vuota.

LA DENUNCIA – Federica Toffanin ha raccontato il triste episodio su Facebook attraverso un video pubblicato sulla pagina In Cammino Per Lavinia – Walking for a Cure. «Quando l’umanità delle persone raggiunge picchi spaventosamente bassi, succedono cose come questa… – scrive la donna -. Rubare da una macchina davanti ad un cimitero delle uova di pasqua per beneficenza (per un Hospice Pediatrico). Ho un amarezza intorno che non so nemmeno descriverla».

SOLIDARIETÀ – Dopo il video pubblicato su Facebook da Federica Toffanin è partita una vera e propria gara di solidarietà. Migliaia di persone hanno commentato l’accaduto mostrando indignazione e dispiacere per quanto successo. In molti hanno chiesto l’IBAN dell’Associazione Braccio di Ferro Rfe per l’Hospice Pediatrico di Padova così da donare un’offerta, proprio come se le uova fossero state ugualmente vendute.


Radio Number One

#dovevivitu

Current track
TITLE
ARTIST

Background